Si sente sempre più spesso parlare di cani sportivi: i cani sani, senza problemi fisici e/o motori, sono ottimi compagni di allenamento per l’umano e la pratica sportiva del binomio migliora la forma fisica e il benessere di entrambi.

disc-dog

Accanto alle attività sportive più note e più praticate, ovvero l’Agility e il Disc-Dog, da un paio d’anni si sta aprendo anche in Italia,  il nuovo mondo del Canicross.

agility dog

Il Canicross è una disciplina sportiva che ha le sue radici in Europa, nasce come allenamento per i cani da slitta dei Musher al di fuori del periodo invernale, successivamente diventa uno sport vero e proprio con tanto di campionato Europeo.

canicross
Si tratta di una corsa in natura in prevalenza su sentieri in compagnia del nostro amico a quattro zampe, mediante l’utilizzo di una imbragatura utilizzata dal cane che gli dà la possibilità di tirare il conduttore ma che allo stesso tempo non reca danno, né fisico a livello di sfregamento sulla pelle né di respirazione (è severamente vietato l’utilizzo di collari o pettorine che facciano forza sulla trachea).
Il cane è legato al conduttore mediante la cosiddetta linea, ossia una corda di lunghezza non superiore ai 2 mt in tensione, agganciata ad una cintura indossata dal conduttore, munita di ammortizzatori elastici e attacco a sgancio rapido obbligatorio e molto utile per poter sganciare il cane in caso di pericolo.
Scopo del Canicross è quello di divertirsi nella natura insieme al proprio cane e di rafforzare la relazione nel massimo rispetto delle sue esigenze, alla base della disciplina vi deve sempre essere un buon rapporto e possedere gli elementi base dell’educazione e dell’obbedienza.

Oltre alla corsa con il cane, nel Canicross sono presenti anche altre specialità:

  • bikejoring – uomo+cane+bici
  • scooterjoring ( detto anche mushing-scooter o dog-scooter) – uomo + cane + monopattino
  • skijoring – uomo + cane + sci da fondo

Noi, qui,  ci occupiamo di dog-scooter: abbiamo chiesto a Filippo Orsenigo, esperto di Canine Cross Training, in che modo il monopattino sportivo si possa inserire nell’allenamento del cane.

scooter

Il cane che pratica attività sportive come il disc-dog e l’agility,  può praticare anche il dog-scooter?

Certamente, questo tipo di attività si presta moltissimo per completare il piano di allenamenti settimanale per cani che praticano attività sportive intense ma di breve durata come il disc dog e l’agility. E’ infatti importante inserire un’attività con una minore intensità di sforzo ma con tempi prolungati di esecuzione che permetta di migliorare la resistenza muscolare e stimolare l’apparato cardiovascolare. Ricordiamo sempre che una pianificazione bilanciata del piano di allenamento o semplicemente della routine settimanale è una componente insostituibile per offrire uno stile di vita più salutare ai nostri cani.

Che differenze ci sono, dal punto di vista fisico, tra le varie attività cinofilo-sportive (agility, disc-dog, canicross)?

Ogni sport cinofilo è differente sotto molti punti di vista, analizzando l’impatto che l’attività ripetuta e prolungata genera sul cane possiamo affermare che ogni sport sollecita in modo differente la struttura muscolo-scheletrica imponendo al cane posizioni o movimenti particolari che caratterizzano ogni attività.

Per questo motivo è importante ipotizzare una routine settimanale di attività che vada oltre allo sport primario che si esegue, questa impostazione non è da vedere come una perdita di tempo ma anzi come una pianificazione più bilanciata e completa per ottenere uno sviluppo equilibrato delle masse muscolari, senza dare origine ad aree deboli ed ottenere così migliori risultati nello sport parte centrale della vita del binomio.

Pensiamo allo sport umano, un centometrista non potrebbe ottenere risultati eclatanti allenandosi solamente sulla pista, attività propedeutiche di rinforzo muscolare, stretching e lavoro cardiovascolare sono alla base di uno sviluppo completo.

Perché è necessario variare il tipo di attività con il cane?

Variare con cognizione di causa (in sicurezza) il tipo di attività permette di allenare tutti i distretti muscolare e  tutte le tipologie di fibre muscolari presenti nel corpo del cane (fibre bianche, rosse e miste) e permette inoltre di non concentrarsi solamente su attività aerobiche o anaerobiche ma di spaziare tra le due con grossi benefici sopra già descritti.

Qual è il modo migliore per affiancare il dog-scooter alle altre attività sportive cinofile?

Proponiamo spesso il dog-scooter come attività complementare a tutti gli sport che classifichiamo come sprint (agility, disc dog) per lavorare sulle fibre muscolari rosse e sollecitare l’apparato cardiovascolare per una più efficiente attivazione del metabolismo aerobico.

In un programma di allenamento equilibrato sarebbe utile inserire il lavoro cardio-vascolare nella misura di due volte a settimana per periodi crescenti in base alla forma fisica del cane e ai risultati ottenuti. Ovviamente è impossibile dare a priori una misura qualitativamente valida su quanto e come praticare questa attività in quanto la valutazione è da eseguire rigorosamente su ogni singolo soggetto andando a considerare molteplici fattori che influiscono sulla quantità di esercizio che ogni cane può svolgere settimanalmente.

Quali cani possono praticare il canicross (corsa, bici o scooter)?

Tutti i cani in salute possono praticare questo tipo di sport, proprio come in umana suggeriamo una visita da un veterinario prima di iniziare ogni tipo di attività sportiva per assicurarci che il nostro cane possa modificare il proprio stile di vita aggiungendo una attività sportiva in tutta sicurezza.

E’ fondamentale approcciare un nuovo sport cinofilo con prudenza seguendo un semplice schema mentale basato sulla progressione. Ricordandoci sempre che corriamo con e per il cane, dobbiamo imparare ad osservare attentamente quello che ci comunica durante lo sport, al primo segnale di disagio, dolore o eccessivo affaticamento è importante sospendere immediatamente l’attività facendo tesoro dell’esperienza per impostare un piano di lavoro graduale che non porti mai il cane a vivere una situazione di stress. Il piacere psico- fisico è sempre al primo posto nella scala di valori che proponiamo, il resto arriva dopo.

L’attività con il dog-scooter è stressante per il cane?

Come tutte le attività sportive dipende molto da come viene praticata, spetta al proprietario trovare il modo e l’intensità giusta per presentare una nuova attività sportiva al cane in modo tale da garantire un sano e bilanciato livello di stress che non deve mai mettere in eccessiva difficoltà il cane. Il binomio che pratica uno sport cinofilo deve sempre essere in sintonia condividendo motivazione, livello di fatica e obiettivi. Quando si raggiunge questo tipo di equilibrio, praticare sport diventa non solo un piacere ma uno stile di vita.

Nell’attività disc-dog e/o agility  e dog-scooter che tipo di relazione si crea nel binomio?

Alla base di ogni attività cinofilo sportiva viene prima il rapporto di fiducia, cooperazione e affiatamento che si è costruito con il proprio cane durante la quotidiana vita insieme. Inserire una attività sportiva permette di testare la solidità di questo rapporto e di portare la stessa a livelli superiori grazie alla condivisione di un obiettivo comune. Ogni attività porta a creare specifiche dinamiche nel binomio caratterizzate da tempi e modi di esecuzione. Mentre nelle attività anaerobiche il binomio è totalmente assorbito nell’eseguire uno sforzo di altissimo livello per poche decine di secondi le attività aerobiche come il dog-scooter portano il binomio a doversi sincronizzare e organizzare per gestire sforzi prolungati nel tempo permettendo una conoscenza gli uni degli altri molto differente. Solo provando è possibile comprendere questa bellissima e particolare dinamica.

 

 

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com